Un anno: Emilia romagna e bologna

dsf3468-2

Antonella di Tillo: fotografa a Bologna ed in Emilia Romagna.

Voglio raccogliere alcune fotografie dei posti che più mi sono rimasti impressi delle prime uscite fatte in Emilia Romagna e Bologna, prima di ripartire, e testare il nuovo sito.

Sicuramente c’è da lavorare, quindi i suggerimenti sono ben accetti. E inserisco anche i link agli articoli originali, dove ci sono più informazioni su ogni luogo.

Iniziamo con le foto del Mostro, un edificio mai terminato visibile dall’autostrada

IL MOSTRO 3

l’interno del Mostro, che nei progetti originali sarebbe dovuto essere un seminario dell’ordine dei Passionisti.

IL MOSTRO

Quella che penso fosse destinata ad essere la sala delle conferenze, mostra oggi i segni di qualche rave.

IL MOSTRO 10

La costruzione iniziò nel 1950 ma venne fermata sedici anni dopo.

IL MOSTRO 15

L’ultimo piano, l’edificio è lungo 100 metri per un’altezza di 5 piani

IL MOSTRO 18

e, come tutti i luoghi abbandonati, ha una storia dell’abbandono da raccontare. In terra, pallini da softair.

IL MOSTRO 23

Uno scorcio dell’ardito design della copertura.

Articolo :

Il Mostro

Seguono le foto della prima fabbrica Eridania, l’ex Eridania di Codigoro.

ERIDANIA 4

Ecco un totale della grande stanza centrale, dove la copertura di vetro ha ceduto, e i pavimenti hanno lasciato posto alla vegetazione.

ERIDANIA 19

In un’altra zona dello stabilimento, la suggestiva scoperta di uno spazio completamente diverso, ritmato da pilastri dalla particolare base a piramide tronca che si ripete come capitello, e il soffitto basso. Mi sono innamorata delle ombre e dei vuoti creati da queste forme.

Articolo:

Eridania

Andando avanti, uno scatto di un posto quasi mitologico, orgoglio dell’industria dell’Emilia Romagna

http://www.antonelladitillo.info/fotografia/2016/04/19/aeronautica-caproni-8-emilia-romagna/

Una delle stanze attualmente raggiungibili, nonostante il crollo stia interessando l’intera struttura. Questo, assieme all’avanzare del bosco, rendono l’Aeronautica di difficile accesso.

Aeronautica Caproni

Non molto distante un capolavoro del razionalismo per edilizia privata, la bellissima

VILLA MUGGIA 23

uno scorcio della maestosa sala da pranzo, il cui tavolo di pietraglia e cemento dalle forme nautiche è l’unica cosa rimasta dell’originale arredamento.

VILLA MUGGIA 24

Non ho trovato on line foto d’epoca degli interni , quindi azzardo, un corridoio sopraelevato al primo piano a vista e

VILLA MUGGIA 7

una grande vetrata, in affaccio su quella stanza aperta interna. oggi riconquistata dalla natura.

VILLA MUGGIA

Altro dettaglio del piano terra,  deve essere stata magnifica a suo tempo.

Articolo:

Villa Muggia

Andando avanti, ma rimanendo in epoca di regime, ecco qui una delle meravigliose Colonie fasciste,

COLONIA VARESE 3

La mastodontica struttura conserva ancora parte della sua pianta a più bracci, di cui i principali curvi, l’unico esterno abbastanza ampio che ho potuto scattare con il 35mm, all’epoca il mio unico obiettivo sulla Fuji

COLONIA VARESE 31

di cui amo molto la severità con cui suggerisce di cercare l’essenziale nella visione ed abitua ad escludere il resto.

COLONIA VARESE 28

i giochi di luce ed ombre tra la pineta e il solarium.

Seguono inquadrature dell’edificio prospiciente il mare, quello più vasto

COLONIA VARESE 12

Dal basso verso l’alto, caratterizzato da rampe che si susseguono fino all’ultimo piano

COLONIA VARESE 18

È sventrato. Rimane solo il cemento armato, in disfacimento e arso dalla salsedine.

COLONIA VARESE 32

Fino a raggiungere la cima,

COLONIA VARESE 36

da dove si ammira il mare Adriatico.

Articolo:

Colonia Varese

A presto, qui sul blog.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *